Il concetto di tempo, specialmente nella nostra cultura occidentale e’ legato alla sua linearita’. Quindi noi pensiamo esista un passato, un presene ed un futuro  . In questo modo noi ci illudiamo di viaggiare nel tempo:le persone che vivono di ricordi spesso riempiono il loro essere di umore depresso, dato da cio’ che era  e non e’ piu’,sperimentando un eccesso di passato; le persone al contrario che vivono nel futuro sperimentano spesso ansia anticipatoria : sono preoccupato per cio’ che potrebbe avvenire, sperimentano cosi’ un eccesso di futuro.

Il presente invece e’ l’unico tempo reale , di cui noi dobbiamo essere consapevoli, chiedendoci : cosa sta specificatamente succedendo adesso? Quali sono le emozioni che sto provando in questo momento….

Tenendo sempre presente che non e’ vero che il passato debba necessariamente continuare ad esistere nel presente., noi possiamo decidere ogni mattina di essere diverse da cosa siamo stati ieri…esistono alcuni trucchi cognitivi per cominciare a costruire il nostro presente, nel prossimo post ve ne presentero’ alcuni, ciao per ora

Genius10175952_522359824566625_6405324804080225380_n