Ecco i motivatori che hanno aiutato allenatori e campioni a superare momenti di crisi e raggiungere traguardi importanti

Vincere una gara, una partita, una medaglia e diventare un campione, ma anche gestire le emozioni durante i match, i momenti difficili, gli infortuni e le sconfitte. Ecco quali sono gli obiettivi che un mental coach può aiutare a raggiungere ed ecco perché sempre più atleti, allenatori e anche dirigenti sportivi si affidano ai motivatori di professione. Che allenano la mente a gestire gli stress e le forti tensioni emotive a cui ogni atleta è sottoposto.

Carlo Ancelotti, Roberto Mancini e Fabio Capello sono solo alcuni dei ct che si sono affidati ai mental coach, includendoli nei loro staff. E lo sport è proprio uno di quei settori in cui è più facile capire se si è lavorato bene. […]

Giovanni Gabrielli


Mental coach della Nazionale di Sci Alpino, Giovanni Gabrielli si è formato in Usa e in Inghilterra, specializzandosi in psicologia della comunicazione. Docente alla scuola tecnici federali della Federazione italiana sport invernali, segue professionisti di varie discipline: calcio, pallavolo, sci, tennis , golf, equitazione e ciclismo. Ha sviluppato un innovativo modello di coaching denominato instantaneous coaching, che consente di lavorare sul cambiamento di microcomportamenti.

 

Leggi l’articolo completo:

Sportivi a caccia di mental coach

FONTE: lincmagazine.it

AUTORE: Luisiana Gaita